Nuovo logo settembre 2016

a.s. 2019/2020

Circolare n. 223/ Docenti/Studenti/Genitori

A tutti i docenti

A tutti gli Studenti

A tutti i Genitori

Ragusa, 16-03-2020

OGGETTO: Indicazioni operative didattica a distanza

Come esplicitamente richiesto dal MIUR con la nota 279 del 08/03/2020 il nostro Liceo si è attivato già da qualche giorno con azioni di didattica a distanza, in particolare con la circolare n.219/Docenti del 9/3/2020 si sono fornite ai docenti le indicazioni di avvio della didattica a distanza tramite l’utilizzo della bacheca del registro elettronico, nella quale vengono inserite dai singoli docenti le consegne per gli studenti.

Grazie ad un team di lavoro costituito dai coordinatori di dipartimento, il sottoscritto e i miei collaboratori, nonché dal prof. Carmelo Ialacqua che ha dato la sua disponibilità per mettere a disposizione dei docenti le sue competenze in questo settore, si sta  cercando di coordinare le attività didattiche e valutare le diverse opportunità esistenti in rete per mantenere un contatto con gli studenti e cercare di portare avanti, nei limiti del possibile, la programmazione didattica. Non a caso ho diramato la circolare n.222/Docenti del 12/3/2020 con l’invito a tutti i docenti di mettersi in contatto con i coordinatori di dipartimento che da adesso sono i riferimenti per ogni docente al fine di attuare nel miglior modo possibile un’azione didattica a distanza.

Occorre prendere atto, tutti quanti, che ci troviamo in una situazione eccezionale e di emergenza e non è possibile pensare di affrontarla con metodologie e strumenti ordinari. Passare dalle classiche modalità di insegnamento in presenza all’e-learning non è automatico, ma ci stiamo organizzando per ridurre al minimo i disagi di tutti. La succitata circolare del MIUR mette in evidenza la necessità prima di ogni cosa di mantenere un rapporto relazionale con il gruppo classe.

L’azione didattica che dobbiamo cercare di portare avanti deve seguire l’indirizzo delle programmazioni ma, proprio per l’eccezionalità del momento, non c’è nessun programma da finire, non facciamoci prendere dalla frenesia di completare quanto programmato. L’obiettivo primario è quello di coinvolgere gli studenti, stimolarli, suscitare la loro curiosità e aiutarli ad apprendere argomenti in condizioni non usuali. Mi permetto di rivolgere l’invito a tutti i docenti, in sintonia con quanto scritto nella nota del MIUR e quanto previsto nel nostro regolamento di Istituto, di agire con moderazione, non è corretto l’obiettivo di caricare di compiti da svolgere e basta, occorre saper dosare argomenti nuovi con momenti di confronto sincrono, ad esempio in LIVE, oppure asincrono e su questo ribadisco l’invito a tutti i docenti a farsi guidare dai coordinatori di dipartimento sulle modalità e sugli strumenti che si stanno valutando e verificando nel team succitato. Resta inteso che ogni docente, nel rispetto della libertà di insegnamento, è libero di utilizzare la piattaforma e le metodologie a distanza che ritiene più efficaci sia per sue specifiche competenze nel settore che per la più semplice fruizione da parte degli studenti.

Un punto cruciale è la valutazione degli apprendimenti; questa operazione non è semplice da attuare anche perché non si può improvvisare dall’oggi al domani un’azione efficace di e-learning. Non tutti gli studenti hanno la possibilità di seguire a distanza in modo efficace e non tutti i docenti attuano azioni omogenee. L’invito a tutti i docenti è di fare uso, in questa fase, di verifiche formative, cioè finalizzate a far capire allo studente quanto ha imparato dal suo studio ed al docente se la classe stia rispondendo o meno alle azioni didattiche, cioè come strumento di feedback. Non bisogna limitarsi solo ad insegnare, dare compiti, svolgere esercitazioni, ma verificare quello che gli studenti hanno appreso al fine di avere una idea concreta di come si sta muovendo il gruppo classe, evitando inoltre di lasciare persone indietro. Tengo comunque a precisare che, dato che non viene firmato il registro elettronico, non è possibile verbalizzare nel registro queste verifiche e quindi non hanno nessun valore legale ai fini della valutazione delle competenze; possono servire solo come una indicazione di massima nella valutazione finale dello studente sotto l’aspetto dell’impegno e partecipazione all’attività didattica e quindi auspicabile la restituzione informale anche sotto forma di commento in live. Non è da trascurare la possibilità di avviare attività in piccoli gruppi capace di favorire la comunicazione tra due o tre studenti attivando piccole ricerche per le quali sarà possibile effettuare esposizioni a tutta la classe in live.

Invito gli studenti a seguire responsabilmente le attività didattiche proposte dai propri docenti, a collaborare con i propri docenti attivamente al fine di ridurre al minimo i disagi, di studiare con continuità e di impegnarsi ancora di più rispetto a quanto fatto con la didattica in presenza. Invito i genitori a collaborare ancora di più con la scuola, cercando nel limite del possibile di dare il massimo del supporto ai propri figli al fine di ottimizzare la loro partecipazione attiva al dialogo formativo ed educativo.

Al rientro da questa emergenza, sarà in sede di collegio che definiremo modalità e procedure per il prosieguo della didattica ed in particolare per la valutazione finale.

In questo momento più di ogni altro occorre che tutti quanti sentiamo il nostro Liceo come una comunità di appartenenza e solo se tutti quanti collaboreremo in sinergia potremo rispondere alla sfida che ci pone l’emergenza Covid 19.

Si raccomanda di tenersi sempre aggiornati su quanto via via potrà essere inserito sul nostro sito.
 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

(prof. Francesco Musarra)
Firma autografa apposta sull’originale cartaceo e sostituita
dall’indicazione a stampa del nominativo del soggetto
responsabile ex art. 3, comma 2 del Dlgs. 39/93